Post Image
13 Ott, 2022
Posted by Elios Impianti
0 comment

Manutenzione dell’impianto di antifurto

Molto spesso la manutenzione di un impianto viene sottovalutata, in realtà è fondamentale per garantire il perfetto funzionamento e l’efficacia di un impianto di allarme.

Le norme CEI EN 50131-1 e CEI 79-3, prevedono due controlli annuali a cadenza semestrale per poter verificare il funzionamento di tutti gli elementi dell’impianto di allarme: rilevatori di movimento, componenti e dispositivi dell’impianto, sirene e batterie della centrale.
Non esistono delle vere e proprie sanzioni, nel caso in cui si omettano i controlli all’impianto, ma resta il rischio che nel caso in cui l’impianto non funzioni correttamente, i beni, anche di valore (pensiamo ad un attività commerciale), o l’incolumità delle persone vengono messi a rischio.

Come è composto un impianto di allarme?

Un impianto di allarme generalmente è costituito da diversi componenti:

  • La centrale: su cui convergono tutti i segnali che provengono dagli altri componenti dell’impianti. Quasi sempre sono composte da un display con tastiera e sirena. Consentono di avvisare il cliente in caso di segnalazione d’allarme con chiamata al telefono del proprietario o segnalazione alle forze dell’ordine;
  • Sensori perimetrali interni: si tratta di sensori montati su porte o finestre che nel caso in cui si verifichi l’apertura degli stessi, viene attivato l’allarme. Necessari per proteggere le finestre o punti di accesso;
  • Sensori di movimento interno: rilevano la presenza di intrusi nell’ambiente controllato, attivando l’allarme: 
    1. Sensori infrarosso: rilevano la temperatura generata dal corpo umano;
    2. Sensori microonda: rilevano qualsiasi movimento;
  • Sensori di movimento esterno: rilevano la presenza di intrusi nell’ambiente esterno, proteggendo balconi e giardini;
  • Sirena: dispositivo di segnalazione che si attiva non appena viene rilevata un’intrusione, con lo scopo di segnalare o allertare il vicinato del pericolo in corso.

Al fine di garantire un corretto funzionamento di tutti i componenti di un impianto di allarme è importante che vengano effettuate delle manutenzioni periodiche.

manutenzione impianto allarme

Come viene effettuata la manutenzione dell’impianto di allarme?

La manutenzione può essere di due tipologie:

  • manutenzione programmata: interventi di manutenzione che vengono programmati nel tempo, per mantenere un buon funzionamento dell’impianto ed evitare che in caso di intrusioni di malintenzionati, l’impianto non rilevi l’evento;
  • manutenzione straordinaria: nel caso in cui si siano verificano problemi specifici come danni o mancato funzionamento dell’impianto o di alcuni suoi componenti.

Durante gli interventi di manutenzione vengono verificate eventuali interruzioni o malfunzionamenti del circuito tra sensori e centralina, stato di usura dei sensori, rottura di componenti da eventi non previsti, verifica dello stato delle batterie che potrebbero necessitare di
una sostituzione o ricarica.

Quando fare la manutenzione all’impianto allarme?

Per gli impianti di allarme filari suggeriamo una manutenzione ogni 2-3 anni, Per gli impianti allarme wireless è suggeribile effettuare delle manutenzioni annuali, in quanto occorre verificare lo stato delle batterie che condiziona il corretto funzionamento.

La manutenzione di un impianto di allarme deve essere fatta da personale specializzato, noi di Elios Impianti elettrici suggeriamo di programmare degli interventi di manutenzione che ci permettono anche da remoto di verificare il corretto funzionamento di ogni singolo componente dell’impianto offrendo un servizio di protezione completa.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni sui nostri servizi di installazione di sistemi di sicurezza e Videosorveglianza a Cagliari o in tutta la Sardegna, Contattaci al 3463738223 .

Siamo a disposizione per tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Leave a Comment

Your email address will not be published.*

Calendario

Dicembre 2022
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031